La chiave per un futuro sostenibile

La chiave per un futuro sostenibile

Enea a Key Energy, il 6 novembre, con il primo dei tre appuntamenti programmati sull’efficienza energetica. Un incontro tra i rappresentanti degli organismi istituzionali che definiscono e implementano le politiche di efficienza energetica e gli esponenti del sistema industriale, per approfondire e ampliare l’analisi degli effetti dei provvedimenti in atto, delle criticità da superare e delle prospettive di evoluzione del mercato.

Nel corso dell’evento di apertura, sono stati presentati, inoltre, i notevoli risultati del progetto di Alternanza Scuola Lavoro, coordinato dal Centro Territoriale Enea di Bari, sviluppato con il Liceo Scientifico “Federico II di Svevia” di Altamura (Ba).  

In termini di futuro sostenibile, tema dell’evento ENEA, gli studenti hanno mostrato un elevato livello di consapevolezza sul ruolo dei comportamenti individuali, e su quello degli interventi più complessi, hanno interagito con il mondo della ricerca e il mondo del lavoro, e sono stati stimolati dai relatori presenti a scoprire percorsi di studio e/o lavoro professionale, oggi noti come  green jobs, allargando le loro prospettive ed aspettative.  In un confronto con il giornalista Gisotti, hanno potuto dimostrare inoltre le loro capacità di comunicazione e divulgazione scientifica.

Il progetto triennale di Alternanza Scuola Lavoro, ha avuto l’obiettivo di accompagnare gli studenti in un percorso cognitivo sulle problematiche degli edifici scolastici legate alla vulnerabilità sismica, l’efficienza energetica e il comfort indoor. Con il progetto è stata ideata e sperimentata una metodologia di trasferimento di informazioni e formazione sui temi di risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

Attraverso una didattica interattiva, gli studenti sono diventati essi stessi attori principali (scientific citizen) nella diagnosi energetica della loro scuola, promossa a un vero “Laboratorio sperimentale”.

Si è partiti da “lezioni frontali” a cura dei ricercatori dell’Enea che hanno fornito le nozioni base in tema di energia, sisma e comfort, in coordinamento e stretta collaborazione con i docenti scolastici, per passare alla fase sperimentale di diagnosi energetica dell’ edificio che ospita la scuola e gli studenti.

L’approccio multidisciplinare proposto, ha visto il coinvolgimento di imprese edili locali, con visite guidate ai cantieri di nuove costruzioni ad alta efficienza energetica e la visita ai laboratori dei diversi centri di Ricerca dell’Enea (Foggia, Casaccia, Trisaia) in tema di nuove tecnologie per l’ energie rinnovabili, nuovi materiali e vulnerabilità sismica.

La metodologia si può cosi riassumere:

  1. Formazione di base: definizione e inquadramento della tematica in correlazione con il programma didattico ministeriale
  2. Attività Laboratoriale: la scuola diventa laboratorio, con studio dell’edificio scolastico attraverso  analisi teorico-strumentali
  3. Diffusione e comunicazione delle conoscenze acquisite, a cura degli studenti, attraverso la preparazione di materiale divulgativo in lingua straniera con diversi strumenti di comunicazione (Poster, video)

Il lavoro ha coinvolto due classi per un totale di 50 alunni. I ragazzi sono stati suddivisi in gruppi da 8 abituandosi in questo modo al lavoro collaborativo.  Ad ogni gruppo è stato assegnato una macro zona dell’edifico (locali amministrativi, palestre, aule didattiche, laboratori, bagni, etc..) che è stata studiata nel suo rilievo, nell’aspetto tecnologico e analisi energetica e del comfort. Il confronto dei vari gruppi ha portato alla sintesi della diagnosi complessiva dell’edificio scuola. (RED)

Tutto questo grazie a:

Tutor Enea: ing. Antonio Cancellara

Gruppo di coordinamento e docenti dell’ufficio Territoriale di Enea Bari: ing. Domenico Matera, ing. Monica Misceo, ing. Antonio Cancellara

Docenti Enea: ing. Gerardo De Canio,  ing. Ivan Roselli, ing. Nicolò Giancaspro; Patrizia.Aversa; Alessandro Colucci

Tutor interni Liceo Scientifico: prof. Giuseppe Centoducati; prof.ssa MariaGiovanna Ferorelli; prof.ssa Irene Casiello

Dirigente Scolastico: prof.ssa Giovanna Cancellara