La città di Quartu per tre anni centro sperimentale del progetto ENEA “Sinet”

Il comune di Quartu Sant'Elena sarà per tre anni il centro di sperimentazione per l’Italia del progetto ENEA "Sinet", basato sull’attuazione di politiche legate al tema della sostenibilità, della promozione del risparmio energetico, del miglioramento dell’efficienza e del ricorso alle fonti di energia rinnovabile.

Mai come adesso è di fondamentale importanza di legare energia e sostenibilità ambientale. L'ENEA, da oltre vent'anni, ha deciso di investire le sue risorse sull'efficienza energetica, cioè sullo studio di tecnologie che consentano di non consumare energia. Oltre ai vantaggi ambientali, l'efficienza energetica consente di sviluppare filiere industriali e produttive "residenti" che possono creare occupazione e reddito. Qundi al beneficio derivante dalla riduzione dei consumi, si aggiunge anche il beneficio che comporta lo sviluppo di un'attività produttiva.

In qualità di partner progettuale il Comune non avrà alcun impegno finanziario, ma beneficerà anzi di tutte le attività che Enea e l’altro partner italiano, il Consorzio Train, svolgerà in città.